Regolamento del Laboratorio

Finalità

Il Laboratorio opera nell’ambito della ricerca e della sperimentazione di nuove tecnologie assistive per lo studio delle STEM (Science, Technology, Engineering and Mathematics). Esso prende origine dalla necessità della diffusione e dell’utilizzo delle nuove tecnologie per l’accesso agli studi universitari di carattere scientifico da parte di giovani con disabilità (sia motoria sia sensoriale). Svolge attività di ricerca e offre un servizio di consulenza, sperimentazione e trascrizione mediante moderne attrezzature hardware e software presso il Dipartimento di Matematica “G.Peano” dell’Università di Torino.

Attività


Ricerca

  • Intelligenze artificiali (in particolare reti neurali e logica fuzzy). In particolare, è in fase di realizzazione un software OCR (Optical Character Recognition) specifico per formule matematiche
  • Segmentazione di immagini mediante la teoria del Calcolo delle Variazioni
  • Algoritmi genetici per ottimizzare le prestazioni di reti neurali artificiali
  • Sviluppo di software per l’accessibilità di testi scientifici
  • Lettura semantica e navigazione delle formule dipendente dal contesto

Sperimentazione di tecnologie assistive

  • Studio del linguaggio LaTeX quale mezzo per leggere e scrivere in maniera accessibile testi contenenti formule. In particolare, il gruppo di ricerca ha realizzato un pacchetto LaTeX volto alla creazione di documenti PDF accessibili e con contenuto matematico. Tale risultato rappresenterà senza dubbio, a detta anche dei disabili visivi sperimentatori, una notevole innovazione sul tema dell’accesso a testi contenenti formule da parte di disabili visivi
  • Sviluppo di formati accessibili per i test d’ingresso all’Università
  • Studio dell’accessibilità della piattaforma Moodle
  • Studio dell’accessibilità di software matematici (e.g. R, Maple, MatLab)
  • Trascrizione di testi contenenti formule nel formato epub
  • Realizzazione di versioni accessibili di testi a contenuto scientifico, universitari e per le scuole.
  • Studio di tecnologie assistive che consentono l’accesso al computer mediante il comando vocale e l’appuntistica

Disseminazione sul territorio: la scuola e il mondo del lavoro

  • Trasferimento dei risultati della ricerca e sperimentazione nel mondo della scuola
  • Trasferimento dei risultati della ricerca e sperimentazione nel mondo del lavoro
  • Organizzazione di corsi e workshop dedicati
  • Partecipazione a convegni ed eventi, anche di carattere divulgativo

Strumentazione

  • Barre braille
  • Desktop e portatili dotati di software specialistico
  • Fuse Heater
  • Scanner parlante
  • Stampanti in rilievo e con toner bianco, stampante braille e in rilievo
  • Tablet, tablet tattile
  • Tastiere adattate/mouse/joystick per disabili motori
  • Videoingranditore

Responsabile del Laboratorio

Responsabile del Laboratorio è il Direttore del Dipartimento di Matematica “G.Peano”.

Referente del Laboratorio

Il Laboratorio è coordinato dal Referente Prof.ssa Anna Capietto. Può avvalersi delle risorse organizzative eventualmente disponibili. Il Referente si avvale della collaborazione del tecnico della ricerca di riferimento, Dott.ssa Tiziana Armano. Il Referente coordina l’attività del Laboratorio e del personale tecnico e di ricerca in esso impegnato. Garantisce inoltre la manutenzione, il rinnovo e l’utilizzo delle attrezzature, in conformità con quanto previsto dal presente Regolamento e dalle norme etiche riguardanti la ricerca e la tutela della privacy. Il Referente tiene inoltre traccia degli Utilizzatori autorizzati che hanno ricevuto la necessaria formazione sulle attrezzature di Laboratorio e sulle specifiche di sicurezza.

Utenza

Il laboratorio è disponibile per diverse tipologie di utenza:
  1. Dipartimenti e Centri Interdipartimentali dell’Università di Torino
  2. Soggetti pubblici e privati con cui gli afferenti ai Dipartimenti dell’Università di Torino hanno in atto collaborazioni
  3. Soggetti pubblici e privati esterni all’Università di Torino

Autorizzazione all’accesso al Laboratorio

L’accesso al Laboratorio è consentito, previa autorizzazione del Referente o suo delegato, al personale docente di Ateneo, agli assegnisti, ai dottorandi, agli specializzandi, ai tirocinanti, agli studenti regolarmente iscritti, ai collaboratori. Il Referente, o suo delegato, certifica, ai fini dell’autorizzazione, il possesso delle conoscenze necessarie all’utilizzo delle apparecchiature presenti all’interno del Laboratorio. Il Referente o suo delegato si fa garante delle finalità di ricerca e dell’attività che verrà svolta dall’Utilizzatore all’interno dei Laboratorio e si impegna a far conoscere all’Utilizzatore i contenuti del presente regolamento. Il personale docente e tecnico della Struttura può accedere ai Laboratori per le operazioni di installazione, gestione e manutenzione degli impianti tecnici e informatici presenti, previa autorizzazione del Referente o suo delegato.

Costi del servizio

I costi di gestione e di utilizzo delle attrezzature sono descritti nel tariffario. Nel costo è compreso il materiale di consumo. Per esigenze specifiche di largo utilizzo delle strumentazioni sono possibili accordi con enti pubblici, aziende o privati.

Modalità di prenotazione ed accesso

Gli strumenti sono gestiti solo da personale strutturato e non strutturato dell’ateneo che abbia ricevuto autorizzazione dal Referente o suo delegato. È obbligo degli Utilizzatori segnalare al Referente o al tecnico della ricerca di riferimento eventuali guasti o malfunzionamenti delle apparecchiature, astenendosi dall’utilizzo delle stesse prima delle opportune verifiche riguardo alla natura e all’entità del malfunzionamento. È perciò severamente vietato intervenire in qualunque modo sia sulla parte hardware che software delle strumentazioni presenti senza l’autorizzazione del Referente di Laboratorio o del tecnico della ricerca di riferimento. L’installazione di nuovi software e di componenti hardware deve essere autorizzata dal Referente e valutata dal tecnico della ricerca di riferimento. Gli Utilizzatori sono inoltre tenuti a preservare l’ordine e la pulizia all’interno del Laboratorio. Le attrezzature presenti nel Laboratorio non possono essere spostate senza l’autorizzazione del Referente e/o del tecnico della ricerca di riferimento e vanno utilizzate rispettando sempre norme e criteri di sicurezza.

Orari di accesso al Laboratorio

L’accesso è consentito su prenotazione.

Sanzioni

La mancata osservazione del presente regolamento o degli eventuali regolamenti che disciplinano l’utilizzo del Laboratorio comporterà un richiamo o, nei casi più gravi, la revoca dell’autorizzazione all’uso del Laboratorio.

Versione PDF del regolamento